Giovanissimi Nazionali Professionisti → Match

Notizia del 02/04/2016

PER LA TESTA DELLA CLASSIFICA O PER I PLAYOFF, LA PROSSIMA GIORNATA É RICCA DI SCONTRI DIRETTI

Come di consueto GiovanissimiCampioni analizza girone per girone la giornata che si disputerà nel weekend.

 

Girone A:

La partita di cartello del primo raggruppamento è senza ombra di dubbio Torino-Sampdoria: i blucerchiati si sono fatti agguantare da Genoa e Novara al primo posto ma vogliono rialzarsi di fronte alla quarta forza del girone, ossia il Torino. Sperano di allungare in vetta i genoani, impegnati contro l'Alessandria (12°) ed il Novara con il Savona (9°).

 

Girone B:

Impegni sulla carta agevoli per le prime tre della classe, i fari sono puntati su Cagliari-Como, quarta contro quinta. I rossoblu hanno due punti di vantaggio sui rivali a tre giornate dalla fine. Una vittoria per i sardi regalerebbe un piede e mezzo nei play-off alla luce del successo per 3-0 dell'andata.

 

Girone C:

La giornata più bella degli 8 gironi. Si sfidano le prime quattro: Udinese (1) e Vicenza (3) ospitano rispettivamente Chievo (2) e Padova (4). I friulani sono già matematicamente ai playoff ma, in caso di sconfitta, vedrebbero avvicinarsi i clivensi a soli 3 punti. Il Padova punta a ridurre il gap contro il Vicenza, attualmente di 4 punti. Spera, invece, di agguantare il 4° posto il Bassano, impegnato in casa contro il Brescia, alla luce del ritardo di 1 solo punto dal Padova.

 

Girone D:

Il match di cartello è quello tra Carrarese (4°) ed Empoli (2°) che interessa da vicino il Pisa (5°) ed a 5 punti dalla Carrarese. In caso di successo degli azzurro-gialli, il Pisa sarebbe vicino ad alzare bandiera bianca e deporre ogni desiderio di play-off.

 

Girone E:

Avvicendamenti interessanti anche nel gruppo "emiliano". Match non facili per Sassuolo (a Perugia) e Spal (in casa con il Carpi): spera di separarsi dalle altre due capoliste il Cesena, impegnato in trasferta in quel di Santarcangelo. Il Bologna, quarto ed al momento eliminato, sarà di scena ad Ancona (8°) con l'obiettivo di rosicchiare terreno ad una delle tre che al momento sono ai playoff.

 

Girone F:

La Roma capolista sarà ospite del Pescara (4°) e non ancora certo di un piazzamento nella post-season. Lazio (3°) ed Ascoli (5°) si sfideranno a viso aperto: i marchigiani hanno due soli punti in meno dei delfini e, in caso di combinazione di risultati favorevoli, potrebbe agguantare momentaneamente l'ultimo posto play-off con sole due partite da giocare.

 

Girone G:

Uno dei giorni più incerti con il solo Bari sicuro di un posto ai playoff. Avellino (3°) sarà teatro di un match dai mille spunti con il Benevento (2°) mentre Casertana (4°) vs Lecce (6°) rischia di tagliare fuori una delle principali contendenti dalla zona post-season.  

 

Girone H:

Il match clou sarà Salernitana (4°) vs Palermo (2°): i rosanero sono già qualificati, i granata no e punteranno ai 3 punti per difendere la quarta piazza dal Catania, distante al momento 4 punti ed impegnato nel week-end contro il Cosenza (6°). Turni sulla carta agevoli per Napoli (a Trapani) e Paganese, in casa contro il fanalino di coda Matera.

 

Matteo Pifferi